Archivi del mese: giugno 2011

Gonna per danza orientale

A richiesta d’emergenza ho realizzato questa gonna per un saggio di danza orientale.
Il modello è semplicissimo, in accordo con la ballerina è stato lasciato leggermente morbido in vita e sui fianchi, per agevolare piegamenti e movimenti: è stato inserito un elastico in vita e ci sono spacchi profondi laterali. Il modello è completato da un paio di manicotti per coprire le braccia, dall’ascella ad un centimetro sopra il gomito.
Il materile utilizzato è lycra, che sembra come ricoperta di uno strato di vernice dorata, che rende il tessuto quasi “gommoso”.
Avevo qualche preoccupazione a lavorarlo, invece è stato molto semplice; durante la fase di taglio il tessuto è rimasto perfettamente steso e i bordi non hanno bisogno di sopragitto.
CUCITURE SUI TESSUTI ELASTICI
Per le cuciture ho utilizzato un ago da jersey n°80 (il tessuto è abbastanza compatto) e piedino speciale antiaderente, uno degli ultimi accessori che ho preso per la macchina da cucire, che si è rivelato un buon acquisto: la stoffa scorreva benissimo, non si è arricciata nè ha fatto quegli strani arrotondamenti che si formano a volte sui tessuti elasticizzati, come se la cucitura fosse tirata …
Non dò indicazioni sulla tensione del filo perchè è ancora un aspetto che sfugge alla mia comprensione … quando vedo che la cucitura tira, faccio vari tentativi spostando la rotella, fino a che non viene fuori qualcosa di accettabile, ma senza capire questo misterioso meccanismo di funzionamento.
Per le cuciture dei fianchi, che sono maggiormente sollecitate e rimangono nascoste, ho usato il punto triplo, che è elastico e resistente; per le cuciture a vista e gli orli ho usato il punto zig zag lungo 2 e ampio 0.5, perchè il punto dritto semplice rimarrebbe troppo rigido.
irene