Archivi del mese: gennaio 2012

Sommario La Mia Boutique Gennaio 2012

Premessa: comprando ogni mese le riviste di cartamodelli e accumulandole nel tempo, com’è possibile avere un’idea di ciò che si ha a disposizione nel proprio “archivio” quando vogliamo confezionare un certo capo di abbigliamento??
Questa è la domanda che mi sono posta dopo un annetto circa da quando ho iniziato a cucire e a comprare riviste … se ho voglia di farmi un abito come faccio a sapere quali cartamodelli ho a disposizione in casa?
Siccome sfogliare 10 o più riviste è praticamente impossibile ho deciso di fotocopiare la panoramica dei modelli di ogni rivista e archiviarla in un quadernone, così da poterla consultare velocemente all’occorrenza.

Credo che molte appassionate di cucito adottino questo sistema (io non riesco a pensarne altri), quindi le Sartorie Riunite vogliono condividere e mettere a disposizione di  tutti le scannerizzazioni del sommario modelli della rivista La Mia Boutique (ovviamente previo consenso della redazione).

Annunci

Aspettando il Carnevale

Ormai mancano poche settimane all’inizio del Carnevale e per restare in tema propongo un costume realizzato lo scorso anno: la Regina di Cuori in versione “Alice in Wonderland” di Tim Burton.

Le mie conoscenze di confezione all’epoca erano zero (sto muovendo adesso i primi passi) e ovviamente non avevo a disposizione un cartamodello prestampato ho aggirato il problema modificando e unendo diversi cartamodelli.

In particolare per la gonna ho trovato il sotto di un abito da sposa, che era proprio in tre teli come serviva a me; si tratta semplicemente di tre rettangoloni attaccati lungo il lato corto, per una lunghezza totale in vita di circa 3mt da arricciare.
Per la parte superiore, invece, sono partita da una camicetta con maniche corte a bombolino; ho eliminato il colletto e unito le parti davanti, su cui ho disegnato il triangolo (dal triangolo in su ho lasciato le due parti aperte. Il resto della mania è semplicemente un trapezio equilatero rovesciato: la base più larga in alto è pari alla circonferenza del braccio; la base più stretta è pari al polso e la lunghezza è quella del braccio (misurata col gomito piegato) a partire dalla manica a bombolino.
Il collo invece è stato un azzardo: la forma l’ho presa da un cartamodello di carnevale da bambini, allungata; per farla stare rigida ho stirato all’interno  della fliselina da cappotti. In realtà non sarebbe stata così rigida, quindi dietro ho fatto proseguire la cerniera centrale

La stoffa nera è lana spigata, abbastanza pesante (sempre utile quando si deve stare all’aperto); la stoffa gialla è da tappezzeria, mentre quella rossa è cotone, su cui ho applicato dei cuori perchè non riuscivo a trovarla stampata. Le decorazioni sulle maniche sono di passamaneria, così come quella lungo lo scollo, su cui sono disegnati i semi delle carte. Ho aggiunto infine un filo di perline bianche.

Irene